“Mille euro per un volo Alitalia, resto a terra per overbooking”

loading...

“Due settimane fa ho preso un biglietto per un volo Alitalia a mille euro, ma mi hanno lasciata a terra per overbooking”.

È il racconto che una lettrice ci fa nel giorno in cui l’azienda cerca in ogni modo di raschiare il fondo del barile e trovare un accordo coi lavoratoriper limitare gli esuberi.

“Per impegni vari non sono riuscita a fare il check in online – spiega la lettrice – ma mi sono presentata in aeroporto un’ora e un quarto prima del volo”. Qui la sorpresa: al banco del check in la signora si è vista rispondere che era “in overbooking di uno”. “Lei non parte, mi hanno detto. E alle mie rimostranze hanno risposto solo: l’overbooking è legale. Così mi hanno dato un biglietto per un volo che parte tra tre ore. Ma io devo andare in Puglia per un importante appuntamento di lavoro… Ora rischio di andar giù per nulla”.

Oltre il danno la beffa: l’overbooking prevede infatti un rimborso che sembra quasi una presa in giro. “Mi hanno dato un buono pasto di 12 euro”, racconta ancora la lettrice. “E visto che la mia attesa dura più di due ore, dovrebbero rimborsarmi appena 200 euro…”. Che per un biglietto da mille euro è un po’ ridicolo…

 

 

 

ilgiornale.it

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *