Botte da orbi fra rom al bar, ferito il titolare

loading...

Esplode la rissa al bar fra due gruppi di rom, il titolare tenta di sedare i rivali e finisce all’ospedale.

È accaduto a Vallo della Lucania, nel salernitano, nella serata di Pasqua quando un gruppo di rom ha innescato una rissa nel locale e, nel tentativo di calmare gli animi, il barista ha cercato di separare i contendenti buscandosi una sedia in testa.

Tutto è successo in pochi minuti. Resi più baldanzosi dall’alcol, gli avventori di un locale pubblico del centro del vallo di Diano hanno iniziato a lanciarsi improperi e accuse tra di loro. Poi dalle parole s’è passati ai fatti e nel bar è esplosa la lite. I clienti si sono affrontati in una rissa che, ben presto, s’è allargata a tutta la piazza su cui s’affaccia il locale. Scene di paura che hanno indotto alla fuga molte famiglie che stavano godendosi gli ultimi scampoli della festa.

Ma il peggio doveva ancora venire. Perché, come riporta Il Mattino, il proprietario del locale ha tentato di separare le persone che stavano dandosele di santa ragione. Ma nessuno gli ha prestato ascolto e la sua azione gli si è ritorta contro. Uno dei rivali coinvolti nella rissa, infatti, gli avrebbe spaccato una sedia in testa.

Per il titolare del bar è stato necessario far ricorso alle cure dei sanitari ed è stato portato di corsa al pronto soccorso del vicino ospedale. Sul posto sono arrivati i carabinieri che, adesso, stanno indagando per venire a capo della vicenda.

Fonte: qui

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *