Scoperta una misteriosa creatura a forma di cannone – FOTO/VIDEO

loading...

Nel fango di una laguna poco profonda nelle Filippine, è stata scoperta una creatura vivente di una specie che non è mai stata descritta prima, anche se la sua esistenza sarebbe nota da più di 200 anni. Di circa tre metri di lunghezza e nero brillante con un appendice rosa e carnosa, questa creatura sembra un alieno. Dan Distel del Northeastern University’s marine science centre e coautore di studio pubblicato nella rivista PNAS ha spiegato: “Anche se la gente ha conosciuto l’esistenza di questi esseri, non ne ha mai conosciuto le loro caratteristiche. Si tratta di un organismo molto misterioso”.

Ne esisteva, spiega Distel, una descrizione basata su un esemplare da museo, che è stata fatta decenni fa, ma ha aggiunto che la creatura non era ben conservata. Quindi ha sottolineato: “Penso che tra i biologi in vita, comunque, il nostro gruppo è probabilmente l’unico che ne ha visto esemplari viventi”. La creatura vive nel fango all’interno di un lungo tubo in carbonato di calcio, simile a un piccolo cannone. Il tubo forma un involucro per la bestia, nel quale c’è anche la sua testa. L’estremità del tubo, aggiunge Distel, è a forma di Y: da una cavità della creature viene assorbita l’acqua, che viene poi espulsa attraverso l’altra.

L’animale è in realtà un tipo di mollusco e ha una versione modificata con due gusci di molluschi in testa, mentre il corpo si estende dietro. I biologi marini ne sono venuti a conoscenza grazie ad un video di YouTube che mostrava un servizio della televisione filippina. Sono stati così ritrovati diversi di questi tubi, ricoperti per il 75-80% di fango, uno di questi è stato poi aperto in laboratorio e le immagini sono finite in Rete, divenendo virali. Dan Distel ha spiegato estasiato: “Era veramente meraviglioso. Non avevo nemmeno idea di come aprirlo, ma ho pensato: ‘Devo fare attenzione’. Quel colore dell’animale è sorprendente. La maggior parte delle bivalve sono color grigio, marrone, rosa, marrone, beige chiaro. Questa cosa ha proprio questo colore nero e bronzeo”.

Alcuni di questi misteriosi esseri si nutrono di legno sommerso nell’acqua con l’aiuto di batteri degradanti nel legno che vivono al loro interno, ma il campione appena scoperto aveva solo un piccolo sistema digestivo, mentre il fatto che la creatura fosse racchiusa in un tubo suggeriva che non fosse solita mangiare fango. La scoperta, aggiunge Distel, fa luce sull’evoluzione di molte di queste specie e chiarire come si formino e sopravvivano fino a raggiungere quelle dimensioni.

Home

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *