“Renzi, aiutaci o mio figlio diventa della ‘ndrangheta”: l’operaio in lacrime / Video

loading...

“Renzi, ti prego, non voglio che mio figlio finisca nella ‘ndrangheta”. A parlare è un operaio portuale carrellista di Gioia Tauro, in Calabria, uno dei 400 lavoratori a rischio licenziamento. In una intervista a Klaus Davi nell’ambito di un’inchiesta sul porto calabrese, prodotta dal network reggino RTV, lancia un appello straziante alla politica e all’ex premier e ex (futuro?) segretario del Pd, chiedendogli in lacrime di intervenire per evitare “una tragedia sociale”.

http://tv.liberoquotidiano.it/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *