Un gay muore e va in paradiso.

loading...

Un gay muore e va in paradiso. Arriva davanti alla porta e San Pietro gli domanda: “chi sei?” alla sua risposta San Pietro tira fuori una lunga lista, lo guarda, tira fuori una coppa di olio di ricino e gli dice: “bevi” e l’uomo, controvoglia manda giù l’olio, che ha un immediato effetto lassativo, al che esclama: “avrei bisogno di un bagno” e San Pietro: “vai dietro quella nuvola”; l’uomo dopo un po si ripresenta stremato davanti a San Pietro, il quale chiede nuovamente: “chi sei?” e lui: “ma come chi sono? sono sempre io, quello di prima, l’olio di ricino…” e San Pietro tira fuori nuovamente la coppa e lo costringe a bere e l’uomo supplica ma San Pietro insiste: “bevi, se vuoi entrare in paradiso” l’uomo obbedisce e così un istante dopo deve andare di corpo. Torna davanti al portone, completamente sfinito e San Pietro: “chi sei?” l’uomo si accascia al suolo implorando pietà: “la prego, ma come, è già la terza volta, la supplico” e San Pietro: “adesso hai capito a cosa serve il culo?”.

 

 

 

 

 

barzellette.net

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *