“Una violenza”. A 51 anni Francesca Dellera dice tutto: il dramma intimo della sex symbol italiana / Guarda

loading...

Francesca Dellera rompe il silenzio, a 51 anni. Era scomparsa dalle cronache e di lei si sapeva ormai poco, ma l’attrice è tornata sotto i riflettori e si è confidata in una lunga intervista per il Corriere della Sera. Ha raccontato della sua carriera, dei suoi amori, del successo, dei figli che non ha avuto, del suo passato e del suo presente, consapevole di essere stata la protagonista di una vita esagerata. Il bisogno di guadagnare l’ha spinta all’inizio a ritagliarsi uno spazio nel mondo della moda come fotomodella, come lei stessa ha ricordato: “Mio padre faceva il commercialista ma ebbe dei problemi e, siccome mia madre aveva sempre fatto la casalinga, io dopo il liceo abbandonai l’idea di proseguire. Non ero una grande studiosa, però non mi sarebbe dispiaciuto continuare. Arrivai a guadagnare in un giorno quello che mio padre racimolava in un mese. Essere indipendente economicamente è sempre stata una mia priorità. Potrei morire piuttosto che dipendere da qualcuno”.

Il debutto sul grande schermo è arrivato grazie a Tinto Brass, con il film Capriccio. Importanti anche i rapporti lavorativi e gli incontri con Marco Ferreri, con Federico Fellini e con Sergio Castellito, suo partner nella pellicola La carne. Sex symbol indiscusso, la Dellera ha ricordato anche l’intervista che Alberto Moravia le dedicò sull’Espresso e la follia d’amore che Prince le riservò: “Venne appositamente dagli Stati Uniti per conoscermi. Per vedersi La carne affittò un cinema intero. Se mi invitava a cena a Parigi, riservava l’intero locale per noi… Era sempre sopra le righe: dormiva pochissimo ed era capace di esibirsi in un concerto alle 4 del mattino, un tipo davvero eccezionale”.

Ci sono stati anche rimpianti e dolori però nella vita della brillante attrice, come lei ha spiegato verso la fine dell’intervista: “Avrei potuto avere figli e mi sento in colpa con tante donne che vorrebbero ma non possono diventare madri. Ho fatto una vita intensa, esagerata, internazionale, dove ho ottenuto tanto, ma il successo e la popolarità sono esperienze molto violente quando si vivono da giovani. Per questo, poi, ho fatto di tutto per scomparire”.

FOTO

FOTO

FOTO

FOTO

http://www.liberoquotidiano.it/

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *